Andrea Bramè

Andrea Bramè – Qualifica triennale Disegnatore Tecnico Cad…”alla scoperta degli States!”
Dopo essere stato bocciato in un istituto di Geometra ho deciso di cambiare scuola, ho scelto l’istituto CFP CANOSSA di Lodi per via della mia passione per il disegno tecnico.
La prima impressione sulla scuola è stata da subito positiva, molto organizzati, orari molto buoni, segreteria sempre disponibile ad aiutare i ragazzi e nel fornire circolari, professori molto validi, istruiti e disponibili. Le lezioni le ho ritenute molto utili sia per i fini scolastici (storia, geografia, scienze, italiano ecc.) che per i fini lavorativi (disegno tecnico).
Parlando da disegnatore, ho ritenuto le lezioni di disegno molto utili e ben strutturate, ho imparato molto bene AutoCAD sia 2D che 3D. Dall’anno in cui ho raggiunto la qualifica triennale, ahimè (dico ahimè perché avrei voluto impararlo anche io quel programma), hanno iniziato a fare anche lezioni di Inventor, altro programma molto interessante e richiesto nelle aziende.
Durante il secondo e terzo anno, si ha la possibilità di frequentare degli Stage in aziende il cui lavoro è inerente al percorso scolastico, altra nota positivissima.
Ho ritenuto utilissimi gli stage; ho imparato davvero molto sul mondo del lavoro in generale e, nel mio caso, sul disegno tecnico.
Una volta terminato il percorso triennale la scuola mi ha anche trovato un posto di lavoro come disegnatore in una ditta che produceva quadri di bassa e media tensione. Adesso grazie al Cfp Canossa ho trovato lavoro in America come disegnatore tecnico in una ditta che progetta e costruisce “Drilling Machine” ovvero macchine di perforazione per l’estrazione di petrolio sia su terraferma che su piattaforme.

large_Maja Nesic _1

Maja Nesic – Qualifica IV anno, percorso Amministrativo Segretariale…”la via verso il V anno e l’Università!”
Nel 2005 mi sono iscritta al CFP Canossa al corso triennale per “Operatore dei servizi all’impresa – Addetto alla contabilità”, corso nel quale ho potuto sia studiare le classiche materie che si studiano a scuola (italiano, storia, geografia, inglese, spagnolo, matematica, etc) ma ho anche potuto imparare a lavorare: gestire le mansioni affidatemi (scadenze, priorità, etc.), riconoscere e imparare a sottostare alle autorità dei Direttori (che erano direttori a tutti gli effetti- nel laboratorio del giornale), saper identificare e compilare i documenti come DdT, fatture, ordini, A/B, etc.
Ho imparato a sapermi gestire e ad intuire cos’è il lavoro grazie ai due laboratori che la scuola offre “Simulimpresa” e “Newsletter”; ma tutto questo è diventato più concreto, grazie agli stage professionali svolti presso le aziende, dal secondo anno in poi, dove ho realizzato, a tutti gli effetti, cos’è un lavoro.
Dopo aver ottenuto l’attestato di qualifica del terzo anno, ho proseguito con il mio percorso scolastico facendo il IV anno ottenendo (grazie a un altro esame regionale) il diploma professionale di “Tecnico dei servizi all’impresa”.
Grazie agli insegnati, che mi hanno supportato e aiutato nelle mie scelte, dopo il quarto e l’ultimo anno al CFP (superato con ottimi voti!) ho deciso di iscrivermi al V° anno all’ Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Agostino Bassi, al corso serale di Ragioneria, poiché avevo già iniziato a lavorare, a Milano, in una società di consulenza finanziaria.
Nel passaggio tra una scuola e l’altra, durante l’estate, ho studiato varie materie per potermi allineare agli studenti del V° anno e, dopo tanta fatica, riesco ad ottenere il diploma di ragioniere perito commerciale con votazione 78/100.
Lo stesso anno, nel 2010, mi iscrivo all’Università Cattolica del Sacro Cuore, alla Facoltà di Economia (sempre dopo averne parlato con la mia titolare Stefani della società “PMI Finance & Consulting srl”) al corso serale di “Economia e Gestione delle Imprese”.
Sono arrivata fin qui, principalmente grazie all’aiuto degli insegnanti del CFP che mi hanno ridato una voglia di vivere e facendomi scoprire di possedete talenti prima ignoti e non valorizzati da me. L’anno prossimo programmo di laurearmi e magari, fare un salto di carriera…chissà!

Baldi Andrea

Andrea Baldi – Qualifica triennale disegnatore tecnico Cad…”verso un lavoro in piattaforma petrolifera”
Concluse le scuole medie, le mie professoresse mi dissero che ero un ragazzo “non adatto” a frequentare un istituto tecnico, per me sarebbe stato meglio scegliere una scuola professionale ad esempio il Clerici. Nonostante ciò mi sono iscritto all’Itis A. Volta ottenendo pessimi risultati e una bocciatura. I pronostici delle professoresse si mostrarono sfortunatamente esatti! L’anno successivo grazie a mia sorella Lucia mi sono iscritto al CFP Canossa dove ho avuto la possibilità di ricredere in me stesso, sono riuscito così a concludere il percorso triennale di Disegnatore Tecnico Cad con un buon voto 85/100. Successivamente mi sono ri-iscritto al terzo anno Itis; è stato molto faticoso! Alla fine sono riuscito a diplomarmi come perito meccanico con 75/100 un voto più che discreto tenendo conto della mia situazione passata. Durante l’ultimo anno ho avuto la possibilità di partecipare ad un progetto con l’azienda Saipem del gruppo Eni e facendo varie selezioni sono stato scelto assieme ad altre 15 persone per frequentare un corso di formazione specifico a Cortemaggiore (Cr) prima di inviarci a lavorare in piattaforma all’estero, molto probabilmente in Africa, Kazakistan, Sud America o Asia, chi lo sa!!

Daniele Uccellini

Daniele Uccellini – Qualifica triennale Disegnatore Tecnico Cad…”sempre di corsa tra azienda e cantieri d’Italia!”
All’inizio della prima superiore non avevo alcuna voglia di studiare, di andare avanti, dato che mi era passata tutta la voglia. Però partendo da una scuola che ti poteva dare uno sbocco al mondo del lavoro, l’idea mi entusiasmava e ho accettato la sfida. Il primo anno c’è l’ho fatta, ho studiato le materie classiche intervallate da attività laboratoriali come “il laboratorio di Newsletter”, vera e propria redazione giornalistica dove ogni alunno svolge varie mansioni. In questo laboratorio ho imparato a lavorare in gruppo in modo autonomo e a comprendere le mansioni e le dinamiche aziendali. Dal secondo anno in poi oltre alle materie classiche ci si specializza molto in alcuni laboratori come quelli di disegno tecnico Cad e si ha la possibilità di frequentare uno stage in una realtà lavorativa. Ho trovato un’azienda stage vicina al mio paese, ho imparato molte cose sul mondo del lavoro, come organizzarsi, come gestire le varie commesse in arrivo, le varie urgenze e priorità, a velocizzarmi nel mestiere nell’utilizzo di nuovi programmi. Tale azienda, alla fine del mio percorso triennale, mi ha offerto un lavoro. Sono ormai 4 anni che lavoro in questo studio tecnico composto da 30 persone, dove gestiamo commesse in tutta Italia di grandi lavori di società nel settore logistico alimentare. Questa scuola mi è stata utile oltre a darmi la forza di andare avanti a studiare, anche a farmi imparare un lavoro che ad oggi nessuno finito la scuola è in grado di fare!

Daniele Uccellini

Daniele Uccellini – Qualifica triennale Disegnatore Tecnico Cad…”sempre di corsa tra azienda e cantieri d’Italia!”
All’inizio della prima superiore non avevo alcuna voglia di studiare, di andare avanti, dato che mi era passata tutta la voglia. Però partendo da una scuola che ti poteva dare uno sbocco al mondo del lavoro, l’idea mi entusiasmava e ho accettato la sfida. Il primo anno c’è l’ho fatta, ho studiato le materie classiche intervallate da attività laboratoriali come “il laboratorio di Newsletter”, vera e propria redazione giornalistica dove ogni alunno svolge varie mansioni. In questo laboratorio ho imparato a lavorare in gruppo in modo autonomo e a comprendere le mansioni e le dinamiche aziendali. Dal secondo anno in poi oltre alle materie classiche ci si specializza molto in alcuni laboratori come quelli di disegno tecnico Cad e si ha la possibilità di frequentare uno stage in una realtà lavorativa. Ho trovato un’azienda stage vicina al mio paese, ho imparato molte cose sul mondo del lavoro, come organizzarsi, come gestire le varie commesse in arrivo, le varie urgenze e priorità, a velocizzarmi nel mestiere nell’utilizzo di nuovi programmi. Tale azienda, alla fine del mio percorso triennale, mi ha offerto un lavoro. Sono ormai 4 anni che lavoro in questo studio tecnico composto da 30 persone, dove gestiamo commesse in tutta Italia di grandi lavori di società nel settore logistico alimentare. Questa scuola mi è stata utile oltre a darmi la forza di andare avanti a studiare, anche a farmi imparare un lavoro che ad oggi nessuno finito la scuola è in grado di fare!

Noli Federica-1

Federica Noli – Qualifica IV anno, percorso Amministrativo Segretariale…”la via per imparare una professione!”
Ciao a tutti… la vita al Cfp mi manca, non pensavo e invece… mi manca stare con le persone a cui volevo davvero bene e se devo essere sincera mi mancano pure i professori che ti mettevano a tuo agio, tante volte fino a farti sentire in famiglia.
Ma è vero che il tempo passa! Oggi grazie a questa scuola ho trovato lavoro, svolgo attività di segretariato nell’azienda Steel Project srl di Fombio, azienda che tratta soluzione per la sicurezza, ovvero grate, persiane e porte blindate. Le materie che mi sono servite maggiormente sono contabilità, paghe e contributi e comunicazione aziendale.